#ondalunga04 – L’umiliazione

Bepi Vazza, titolare di una macelleria a Codissago, ai piedi della diga, racconta un’umiliazione che non ha giustificazioni, subìta nei mesi successivi alla catastrofe. Cosa succede se l’onda del Vajont travolge il tuo negozio, e l’Enel – gestore della diga che ha provocato l’onda – ti chiede di pagare i contatori che l’acqua si è trascinata via?

Annunci

Pubblicato il settembre 2, 2013 su Uncategorized. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: